Weekend all’insegna della musica napoletana e delle colonne sonore

Prosegue il festival multisensoriale ideato dal maestro Maurizio Mastrini: sabato il duo Darclee da Sorrento si esibirà nel parco della Crocicchia, domenica il duo Spingola Marinelli sarà tra gli olivi secolari del Vecchio Piantone.

Tutto pronto per un altro fine settimana all’insegna del binomio musica-natura con il Festival internazionale Green Music, che mira a portare la musica d’autore nei teatri naturali dell’Umbria. Dopo il grande successo del debutto della kermesse organizzata dal maestro Maurizio Mastrini – che ha fatto il pieno con i tre tenori allievi di Luciano Pavarotti e la tre giorni di pianoforte – si riparte ancora una volta da Piegaro. Sabato 28 luglio alle ore 18 arriveranno al parco della Crocicchia due amici del festival che quest’anno festeggiano i 25 anni di attività artistica nazionale e internazionale: il maestro Paolo Scibilia e il soprano Antonia Emanuela Palazzo del duo Darclee di Sorrento. Il duo si esibirà con un repertorio di arie d’opera, serenate e canzoni napoletane note al grande pubblico.

darclee duo

Il concerto di domenica 29, invece, avrà una cornice del tutto particolare: il pubblico sarà ospitato in una piantagione di olivi secolari e potrà sedersi su sedie fatte con presse di paglia. Nel cuore dell’azienda agraria “Vecchio piantone”, sempre a partire dalle 18, suonerà il duo composto dalla giovane arpista Rachele Spingola e la violinista Deborah Marinelli, che proporranno un programma che spazia dalla musica classica alle arie celtiche, per approdare alle colonne sonore.

«Il pubblico sembra apprezzare molto la mia proposta musicale», ha commentato il direttore artistico Mastrini dopo i primi appuntamenti del cartellone, che prevede quasi 30 concerti che avranno luogo per tutta l’estate sullo sfondo delle meraviglie paesaggistiche e storiche dell’Umbria, nei comuni di Piegaro, Assisi, Città della Pieve, Marsciano, Montegabbione, Paciano e Panicale. «Definisco il festival internazionale Green Music un festival di merito – ha aggiunto il Maestro – che vanta la scelta di tutti gli artisti a partire da una valutazione sulle capacità e competenze. Siamo onorati di aver avuto nel cast strutture musicali di alto perfezionamento come la prestigiosa scuola di Fiesole».

Tutti i concerti sono a ingresso libero.

Il festival proseguirà giovedì 2 agosto alla tenuta dei Mori di Villanova di Marsciano, con il “Concerto per le verdi colline Umbre” tenuto dal giovane cantante Luca Michelsanti e il Ciro Serrapica trio.

I commenti sono chiusi